COPERTINA
Legge di bilancio: passa la proposta Borghi su bonus fiscale per verde privato

17 Ott 2017

Sarà inserita nella prossima legge di bilancio la proposta, avanzata tra i primi dall'onorevole Enrico Borghi - capogruppo Pd in commissione ambiente della Camera - di introdurre un bonus fiscale per incentivare il verde urbano. Oggi infatti, il ministro dell'agricoltura Maurizio Martina ha annunciato che la prossima manovra conterrà detrazioni del 36% per la cura di verde privato, terrazzi e giardini. La proposta era già stata avanzata lo scorso anno dall'onorevole Enrico Borghi, che aveva presentato uno specifico disegno di legge insieme con il presidente della commissione ambiente Ermete Realacci e il vicepresidente della commissione bilancio, on. Edoardo Fanucci, mentre al Senato era stato depositato dal senatore Gianluca Susta, anch'egli del Pd.

"È una buona notizia per l'ambiente, il paesaggio italiano e gli operatori florovoviaistici - commenta l'on. Borghi - che in questi anni hanno subito una forte contrazione a causa della crisi è che ora potranno trovare in questa misura un sostegno al comparto. È una misura importante in particolare per il florovivaismo del Lago Maggiore, che costituisce una voce importante dell''economia dell'Alto Piemonte; per giungere a questo risultato, oltre al deposito del disegno di legge, in commissione ambiente avevamo varato lo scorso anno una specifica risoluzione, ribadendo il tema al ministro Delrio nel corso della audizione dello scorso 28 settembre".

Dal prossimo 1^ gennaio, quindi, i cittadini che effettueranno spese di realizzazione di verde privato potranno portare a sconto fiscale rimborsato dallo Stato in dieci anni il 36% dell'importo totale delle opere fatturate.