COPERTINA
OPERAI FORESTALI E LAVORATORI DEL COMPARTO, UNCEM CON FLAI CGIL E LE SIGLE SINDACALI PER COSTRUIRE NUOVI PEZZI DI FILIERA: QUESTA E' LA NOSTRA MANIFATTURA ED E' LA NOSTRA COMUNITA'

11 Dic 2018

"Il comparto degli operai forestali è prezioso per il Paese. È un pezzo imprescindibile della manifattura delle aree montane, è un pezzo decisivo delle nostre comunità, dei nostri paesi alpini e appenninici. Per questo ho confermato all'Assemblea congressuale della Flai-Cgil in corso a Roma che vogliamo riaprire la contrattazione nazionale per il settore. Al tavolo ci devono essere Mipaaf e Regioni. Proprio molte realtà regionali, tra le quali Veneto, Campania, Piemonte, hanno definito buoni contratti. Ringrazio per questo Ennio Vigne, presidente di Uncem Veneto, e Vincenzo Luciano, Presidente Uncem Campania e Vicepresidente nazionale. Altre Regioni, al sud come al nord, devono definire i contratti integrativi. Cambiando però il paradigma. Un punto infatti per Uncem è certo, deve essere chiaro: gli operai forestali devono essere un pezzo forte e produttivo del settore bosco-legno-energia-artigianato che si muove per creare reddito, posti di lavoro e ovviamente rafforzare i diritti dei lavoratori. Senza questo passaggio, tutto si riduce ad assistenzialismo. Gli Enti locali montani e Uncem non vogliono assistenza. Contribuiranno, quegli operai, a costruire un sistema di impegno e lavoro dei forestali, sempre più specializzati e forti di adeguati mezzi, che dia pieno senso economico e ambientale a 12 milioni di ettari di bosco. In questo nuovo modo di concepire la foresta italiana, non più solo protettiva, ma produttiva, sta il senso del lavoro che Uncem e Flai-Cgil con Mipaaf e Regioni devono fare. Questo è un nuovo tassello nella piena attuazione del testo unico forestale che, come ho ribadito, deve essere pienamente concretizzato. Non bastano i fondi previsti nella bozza di legge di bilancio all'articolo 49bis. Servono strategie locali e sovraregionali, all'interno di un preciso quadro nazionale al quale Uncem è pronta a lavorare". 


Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, nel suo intervento al Congresso Flai-Cgil in corso al Centro congressi dell'Hotel Sharaton a Roma.