"Respect the mountains": due giornate sui sentieri tra Champorcher e Oropa

11 Lug 2017

Aperto a tutti l'appuntamento di domenica 16 luglio nel Parco Naturale Mont Avic, dedicato a percorrenza e pulizia dei sentieri, con attività educative ed esperienziali. Protagonisti gli alunni dell'Itis di Biella martedì 18 luglio, con manutenzione e segnatura dei sentieri verso il Lago del Mucrone. Organizzano Club alpino italiano e Union Internationale des Associations d'Alpinisme

Due giornate sui sentieri del Parco Naturale Mont Avic (Aosta) e del Lago del Mucrone (Biella) per promuovere la fruizione sostenibile della montagna e i modi per ridurre gli impatti negativi sull'ambiente e sugli ecosistemi causati dalla frequentazione delle terre alte.

Questi gli obiettivi degli appuntamenti di domenica 16 luglio a Champorcher (AO) e di martedì 18 luglio a Oropa (BI), organizzati da Club alpino italiano e UIAA (Union Internationale des Associations d'Alpinisme) nell'ambito dell'edizione 2017 di “Respect the mountains”. Si tratta di un progetto internazionale che quest'anno toccherà dieci località, dal Canada alle Canarie (di cui tre in Italia, il terzo è in programma a fine agosto nelle Marche), con l'obiettivo di veicolare l'importanza della sostenibilità nei confronti di tutti i portatori d'interesse (turisti, escursionisti, operatori turistici, aziende, autorità locali, regionali e nazionali).

La mattinata di domenica 16 luglio sarà dedicata alla percorrenza, al monitoraggio e alla pulizia dei sentieri, con ritrovo alle 8,30 nella località di Chardoney. I partecipanti potranno scegliere tra due percorsi: da Chardoney ai piani di Champ Long per il sentiero Real, con rientro per il sentiero della Scaletta (difficoltà “Escursionistica”, dislivello totale 500 metri) oppure da Chardoney a Outre-l’Eve per il sentiero dell’Orrido, poi Vallone dell’Alleigne fino a Porte, con rientro per il sentiero 4h (difficoltà “Escursionistica”, dislivello totale 300 metri). 

Durante le escursioni saranno utilizzate tecniche digitali di monitoraggio e acquisizione di informazioni utili per la prevenzione dall'inquinamento e dall'abbandono di rifiuti.

Nel pomeriggio, a partire dalle 15 si svolgeranno attività educative, esperienziali e naturalistiche per indurre una positiva consapevolezza del valore dell'ambiente montano. A Chardoney è in programma la visita all'Ecomuseo della Canapa e alla Cooperativa LouDzeut. A Chateau (altra frazione di Champorcher) si terranno la visita del paese e attività naturalistiche presso il Centro visitatori del Parco. La giornata, gratuita e aperta a tutti, terminerà alle 17,30. 

Collaborano all'organizzazione la Commissione centrale tutela ambiente montano del CAI, il CAI Valle D'Aosta, la Sezione di Verrès e il Parco Naturale Mont Avic.

Martedì 18 luglio saranno protagonisti gli alunni dell'Itis Quintino Sella di Biella, coinvolti nell'ambito dell'Alternanza Scuola Lavoro: una volta arrivati a Oropa, alle 8,30 inizieranno l'escursione verso il Lago del Mucrone, realizzando interventi di manutenzione e segnatura del sentiero e delle relative varianti. Prima di pranzo è in programma la visita al Geosito con illustrazione del geologo Mattia Sella, mentre nel pomeriggio il gruppo rientrerà a Oropa e, con il supporto del WWF Biella, visiterà il Giardino Botanico. 

La giornata è curata dalla Sezione CAI di Biella e dalla scuola e gode del patrocinio del Panathlon Biella, dell'Atl Biella e del Soccorso Alpino. Sarà presente il delegato del sindaco di Biella Riccardo Bresciani. 

 

COPERTINE